Islands – A Sleep & A Forgetting (Anti)

A Sleep & A ForgettingLe ultime prove discografice degli Islands mi avevano lasciato perplesso. Dischi non brutti, ma comunque distanti sia dalla follia pop degli Unicorns che da quella di Return to the Sea, l’esordio che ne aveva ereditato spirito e genio. Nicholas Thorburn pubblica ora questo quarto album che si lascia alle spalle quanto restava di psichedelico e folle nella sua musica, per attestarsi definitivamente su un modello pop, fatto di canzoni vagamente retro molto ben scritte. Il risultato convince non solo perché Nick è sempre stato un ottimo compositore, ma anche perché il nuovo album segna una svolta più intimista e confidenziale. Vorrei scrivere “onesta”. Sarà probabilmente che il disco ha preso forma in seguito ad una rottura dolorosa ma, di fatto, suona estremamente vero, autentico. Con quel pizzico di ironia che l’ha sempre accompagnato, Nick ha fatto uscire il disco ieri, il giorno di San Valentino.

“This album is far more personal than any I’ve made before.” [] “I left New York after the end of a relationship and came to Los Angeles. There was a piano where I was staying and that’s where I wrote these songs. This record deals with loss, with memory and forgetting and with dreaming. I started writing it on Valentine’s Day and its coming out on Valentine’s Day.”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s