Advance Base – A Shut-In’s Prayer (Tomlab)

Advance Base - A Shut-In’s PrayerIl pop elettronico di Owen Ashworth ha sempre tenuto un basso profilo. Da quando ha cominciato a pubblicare dischi sotto il moniker Casiotone For The Painfully Alone, il musicista di Chicago ha sempre tenuto fede a quanto promesso dal lungo nome che si era scelto: canzoni arrangiate a base di elettronica a buon mercato e intrise di una malinconia profonda ma che non ha intenzione di prendersi troppo sul serio. Il cambio di ragione sociale (decisamente meno evocativo, adesso) non tradisce quella attitudine, ma la rilancia in una versione appena più curata. A Shut-In’s Prayer è uscito ufficialmente il 15 maggio e negli Stati Uniti è pubblicato da Caldo Verde, l’tichetta di Mark Kozelek. Qui trovate un’interessante intervista dove il nostro parla di cinema e musica con il cantante dei mai dimenticati Red House Painters.

Advance Base – “Summer Music”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s