Puntata #35!

Goat - World MusicCi mancava effettivamente un gruppo dedito al groove psichedelico, tra afro e kraut, voodo e prog. E per di più proveniente dalla Svezia. Dal Nord della Svezia. Date un occhio a dove si trova Korpilombolo (già il nome è splendido) e provate a immaginare cosa potrebbe significare vivere in una comune di musicisti da quelle parti. Se siete a corto di fantasia ve lo raccontano gli stessi Goat in questa bella intervista su The Quietus. Il loro nuovo World Music è veramente una delle sorprese più belle di questo 2012 e anche dal vivo promettono fuoco e sangue. Incatalogabile, folle, libero.

Playlist martedì 11 dicembre 2012

Woven HandThe Laughing Stalk (Glitterhouse)
“Long Horn”
Hugo Race & FatalistsWe Never Had Control (Gusstaff/Interbang)
“No Stereotype”
ElbowDead In The Boot (Polydor)
“McGreggor”
Grizzly BearShields (Warp)
“Sleeping Ute”
King Tuffs/t (Sub Pop)
“Bad Thing”
The BabiesOur House On The Hill (Woodsist)
“Get Lost”
Django Djangos/t (Because)
“Fire Water”
GoatWorld Music (Stranded)
“Let It Bleed”
S. CareyHoyas ep (Jagjaguwar)
“Two Angels”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s