Puntata #13!

Superchunk - This SummerPer quanto in questo momento molti la stiano maledicendo, l’estate è arrivata e l’ha fatto tutto di un botto. Cercare i possibili dischi dell’estate è una delle piccole incofessabili deviazioni che spesso coglie il maniaco/appassionato di musica. Un po’ come la serietà estrema che non ci si può negare al momento della compilazione della classifica di fine anno. Si uniscono alla causa anche i Superchunk, che confezionano un 7″ all’uopo e con una b-side che riprende addirittura una canzone di Bananarama. Scherzi del caldo. Tra le anticipazioni proposte questa settimana suscita grandi aspettative la collaborazione tra David Byrne e St. Vincent e fa ben sperare il brano “concesso” da Cat Power.

Playlist 19 giugno 2012

David Byrne & St. VincentLove This Giant (4AD)
“Who” [free download!]
LiarsWIXIW (Mute)
“A Ring On Every Finger”
The Tallest Man On Earth There’s No Leaving Now (Dead Oceans)
“1904”
SuperchunkThis Summer b/w Cruel Summer (Merge, 7″)
“A Ring On Every Finger”
The WalkmenHeaven (Fat Possum)
“The Love You Love”
Cat PowerSun (Matador)
“Ruin” [free download!]
Advance BaseA Shut-In’s Prayer (Tomlab)
“New Gospel”
ExitmusicPassage (Secretly Canadian)
“White Noise”
PoolsidePacific Standard Time (Different)
“Slow Down” [free download!]

Superchunk – “This Summer”

Advance Base – A Shut-In’s Prayer (Tomlab)

Advance Base - A Shut-In’s PrayerIl pop elettronico di Owen Ashworth ha sempre tenuto un basso profilo. Da quando ha cominciato a pubblicare dischi sotto il moniker Casiotone For The Painfully Alone, il musicista di Chicago ha sempre tenuto fede a quanto promesso dal lungo nome che si era scelto: canzoni arrangiate a base di elettronica a buon mercato e intrise di una malinconia profonda ma che non ha intenzione di prendersi troppo sul serio. Il cambio di ragione sociale (decisamente meno evocativo, adesso) non tradisce quella attitudine, ma la rilancia in una versione appena più curata. A Shut-In’s Prayer è uscito ufficialmente il 15 maggio e negli Stati Uniti è pubblicato da Caldo Verde, l’tichetta di Mark Kozelek. Qui trovate un’interessante intervista dove il nostro parla di cinema e musica con il cantante dei mai dimenticati Red House Painters.

Advance Base – “Summer Music”