Puntata #32!

Egyptian Hip Hop - Good Don't SleepTra le ultime pubblicazioni di questo 2012 agli sgoccioli, vale la pena segnalare l’esordio di Egyptian Hip Hop. La band, a dispetto del nome, viene da Manchester e non ha niente a che vedere con l’hip-hop. Good Don’t Sleep propone invece un pop elettronico leggero ma con sostanza, caratterizzato da una grande cura per il suono e con un approccio alla melodia molto personale.
Da segnalare anche il ritorno di Andrew Bird che si lascia contagiare dalla moda della doppia pubblicazione annuale. Dopo Break It Yourself di marzo, eccolo di nuovo con questo Hands of Glory. Il multistrumentista di Chicago questa volta si affaccia sulla tradizione country-folk come mai prima. Naturalmente lo fa in maniera personale e il risultato è ancora una volta convincente.

Playlist martedì 20 novembre 2012

GoatWorld Music (Stranded)
“Goatman”
Egyptian Hip HopGood Don’t Sleep (R&S)
“Alalon”
Sufjan StevensSilver & Gold (Asthmatic Kitty)
“Christmas In The Room”
Andrew BirdHands of Glory (Mom & Pop)
“Three White Horses”
Dinosaur Jr.I Bet On Sky (Jagjaguwar)
“Rode”
The BabiesOur House On The Hill (Woodsist)
“Moonlight Mile”
Bob Corn & Matteo UggeriFields of Corn (autoprodotto)
“Call Me My Name”
ComaneciUH! (Madcap)
“The Easiest Way”
Julie DoironSo Many Days (Aporia)
“Can’t Take It No More”

Egyptian Hip Hop – “Alalon”

Puntata #4!

La copertina è innegabilmente brutta, ma vale ugualmente la pena dare una chance al nuovo album dei Bear In Heaven. Un po’ perché in effetti il primo lavoro era stato una bella sorpresa (con una bella copertina), un po’ perché è un album che poco a poco conquista. E chi scrive è anche una persona che si è un po’ stancata di questo perpetuo saccheggio degli anni ’80. I Love You, It’s Cool in questo senso si sporge su quel decennio in modo ben più sfacciato del precedente. Sulla stessa lunghezza d’onda anche i Chromatics che in questo nuovo Kill For Love alle tastiere  sembrano preferire dei languori chitarristici che richiamano più gli XX che la wave tout-court. Bravi ma furbetti. Sospendo il giudizio sui lavori di Lotus Plaza e M. Ward (che meritano ascolti più attenti), mentre confesso che alla distanza nelle mie preferenza sta crescendo Break It Yourself di Andrew Bird che inizialmente mi aveva lasciato un po’ freddo.

Playlist 10 aprile 2012

ChromaticsKill For Love (Italians Do It Better, 2012)
“Back From The Grave”
Bear In HeavenI Love You, It’s Cool (Dead Oceans, 2012)
“The Reflection Of You”
M. WardA Wasteland Companion (Merge, 2012)
“Primitive Girl”
Andrew Bird Break It Yourself (Bella Union, 2012)
“Danse Caribe”
Michael KiwanukaHome Again (Communion, 2012)
“Home Again”
Lotus PlazaSpooky Action At A Distance (Kranky, 2012)
“Strangers”
DisappearsPre Language (Kranky, 2012)
“Hibernation Sickness”
The MenOpen Your Heart (Sacred Bones, 2012)
“Candy”
Offlaga Disco PaxGioco di Società (Venus, 2012)
“Piccola Storia Ultras”

Puntata #0!

Alla fine ce l’abbiamo fatta. Quella che segue è la playlist della puntata numero 0. Abbiamo ricominciato da dove ci eravamo fermati e dunque novità discografiche introdotte o seguite da brevi presentazioni e commenti. L’idea è però quella di inserire molte novità nel corso delle prossime settimane: restate sintonizzati. L’appuntamento è sempre il martedì sera, dalle 19 sui 90.0 mhz di Radio Onde Furlane. Avremo anche una replica e in futuro vorrei caricare le puntate in stream qui sul blog. Vediamo se ci riusciamo. Nel frattempo vi lascio con una canzone dei Man On Wire, la più bella sorpresa uscita dalle nostre zone quest’anno.

Playlist 13 marzo 2012

Mark Lanegan BandBlues Funeral (4AD)
“Bleeding Muddy Water”
PontiakEcho Ono (Thrill Jockey)
“Lions Of Least”
Nite JewelOne Second Of Love (Secretly Canadian)
“She’s Always Watching You”
Laura GibsonLa Grande (Barsuk)
“The Fire”
Guided By VoicesLet’s Go Eat The Factory (Fire)
“Doughnut For a Snowman”
Offlaga Disco PaxGioco di Società (Venus)
“Parlo da solo”
Man On WireWest Love (Knifeville/Jestrai)
“Bare-footed”
BowerbirdsThe Clearing (Dead Oceans)
“Walk The Furrows”
A Place To Bury StrangersOnwards To The Wall EP (Dead Oceans)
“So Far Away”
Andrew BirdBreak It Yourself (Bella Union)
“Give It Away”