Puntata #27!

Felix - Oh Holy MolarAltra puntata molto varia, per non dire musicalmente schizofrenica. Del resto ci piace così, come ci piace segnalare alcuni album che passano ingiustamente inosservati, persi nel mare delle pubblicazioni mensili. Tra questi annovero certamente Wavelenght di Samara Lubelski e anche quello dei più noti Minus The Bear, anche se questa settimana preferisco mettere l’accento sui Felix. La coppia, guidata dalla splendida voce di Lucinda Chua, ha confezionato un album di folk suadente e subito accattivante nonostante il mood generale indugi soprattutto su atmosfere malinconiche. La qualità è incontestabile e non a caso è riuscito a catturare le le attenzioni della Kranky, etichetta che di solito non si avventura in territori così pop (e molto di radio si spinge in Inghilterra).

Playlist martedì 16 ottobre 2012

Felix – Oh Holy Molar (Kranky)
“Oh Thee 73”
Samara Lubelski – Wavelenght (De Stijl)
“Jammage Cruiser”
Family Band – Grace & Lies (No Quarter)
“Again”
Dan Deacon – America (Domino)
“Lots”
Animal Collective – Centipede Hz (Domino)
“Mercury Man”
Paws – Cokefloat! (Fat Cat)
“Jellyfish”
The Vaccines – Come Of Age (Sony)
“Weirdo”
Field MusicPlay… (Memphies Industries)
“Heart”
Minus The Bear – Infinity Overhead (Dangerbird)
“Zeros”
Saturday Looks Good To Me – Sunglasses (7″, Polyvinyl)
“Sunglasses”
Me & My Drummer – The Hawk, The Beak, The Prey (Rough Trade)
“Heavy Weight”

Felix – “Oh Thee 73”

Advertisements

Puntata #21!

Maria Minerva - Will Happiness Find Me?Si dirà pure che all’epoca dei leaks parlare di “street date” o anche solo di “release date” non ha più molto senso, eppure fa una certa impressione constatare quali e quanti album sono usciti in questo martedì 4 settembre. Animal Collective, Cat Power e Jens Lekman i più attesi probabilmente, ma anche The Fresh & Onlys (simpatici!), i Deerhoof e questa Maria Minerva a cui ho voluto consegnare la copertina sul post della settimana. Ho scelto lei perché, non conoscendola affatto, mi ha veramente sorpreso con questo Will Happiness Find Me?, complice – confesso – anche un’interessante intervista su The Wire di agosto. Ha testa la ragazza e ci sa fare. Degli altri big parleremo più avanti, appena il tempo di riaverci da martedì 11 settembre, quando saranno ufficialmente fuori i lavori nuovi di Grizzly Bear, The XX, David Byrne & St. Vincent. Aiuto.

Questo blog si prende qualche settimana di pausa e torna ai primi di ottobre. La trasmissione radiofonica continua.

Playlist martedì 4 settembre 2012

Animal CollectiveCentipede Hz (Domino)
“Rosie Oh”
Cat PowerSun (Matador)
“Cherokee”
Jens LekmanI Know What Love Isn’t (Secretly Canadian)
“Erica America”
The Fresh & OnlysLong Slow Dance (Mexican Summer)
“20 Days and 20 Nights”
Wild NothingNocturne (Captured Tracks)
“Disappear Always”
Antibalass/t (Daptone)
“Dirty Money”
Peaking LightsLucifer (Mexican Summer)
“Beautiful Son”
Eric CopelandLimbo (Underwater People)
“Fiesta Muerta”
Matthew DearBeams (Ghostly International)
“Earthforms”
Slug Guts – Playin’ In Time with the Deadbeat (Sacred Bones)
“Old Black Sweats”

Maria Minerva – “The Sound”

Puntata #18!

Why? - Sod In The SeedTra le tante belle canzoni ascoltate questa settimana, c’era veramente l’imbarazzo della scelta dovendone selezionare una da mettere in evidenza su questo post. “Yet Again” è una delle canzoni più belle ascoltate quest’anno e fa crescere ulteriormente le aspettative per il nuovo Grizzly Bear. Discorso che si può fare ugualmente per Animal Collective e la loro eccezionale “Honeycomb”. Quest’autunno ci sarà da divertirci e probabilmente la fine dell’estate sarà accolta con meno rimpianti del consueto. Spero anche grazie a Why?, sulla cui “Sod In The Seed” alla fine è ricaduta la mia scelta, in parte anche per compensare una fresca e ingenerosa stroncatura di Pitchfork.

Playlist martedì 7 agosto 2012

Neil Young & Crazy HorseAmericana (Reprise)
“High Flyin’ Bird”
Bonnie ‘Prince’ BillyNow Here’s My Plan (Drag City)
“I See A Darkness”
The WalkmenHeaven (Bella Union)
“The Witch”
Why?Sod In The Seed ep (Anticon/City Slang)
“Sod In The Seed” [free download!]
DoseoneG is For Deep (Anticon)
“Last Life”
Grizzly BearShields (Warp)
“Yet Again”
Animal CollectiveHoneycomb/Gotham (7″, Domino)
“Honeycomb”
Dirty ProjectorsSwing Lo Magellan (Domino)
“About To Die”
Hot ChipIn Our Heads (Domino)
“Look At Where We Are”
Purity RingShrines (4AD)
“Saltkin”

Why? – “Sod In The Seed”

Dent May – Do Things (Paw Tracks)

Dent May - Do ThingsLa verità è che avevo una voglia matta di inaugurare la categoria “disco estate” e a fagiuolo mi casca questo giovane che ha ascoltato tanto i Beach Boys e troppo gli Animal Collective (l’etichetta ne è la logica conseguenza). Dent May è il suo nome vero, viene dal Mississipi e Do Things è un album coloratissimo e pieno di canzoni pop dall’allegria contagiosa. L’attitudine è sbarazzina e frivola ma la produzione è impeccabile, e il suo talento è innegabile e ugualmente evidente sia sul piano melodico che su quello ritmico. Nell’attesa che evolva verso formule più personali, vale la pena portarselo in vacanza senza esitazioni.

Dent May – “Home Groan”