Puntata #40!

Yo La Tengo - FadeLasciamo un momento da parte il nuovo Foxygen (su cui sto per tornare con un post ad hoc) e concentriamo l’attenzione sul nuovo album di Yo La Tengo. La band di Hoboken continua ad inanellare degli album superlativi, piccoli capolavori di leggerezza e compiaciuta malinconia, sempre diversi eppure sempre così fedeli ad un suono spesso in bilico tra l’acustico e il distorto. Fade si gioca ancora una volta su equilibri impossibili, tra l’utilizzo delle distorsioni di cui restano maestri (poca importa che si facciano più discrete), le orchestrazioni che accompagnano le canzoni senza prenderne il sopravvento, e le parti cantate che sussurrano melodie così perfette che meriterebbero di essere urlate. Nella versione deluxe della copia in vinile, Fade si presenta con un 7″ che contiene una cover dei loro discepoli Times New Viking ed un’altra, più interessante, della hit del loro maestro Todd Rundgren “I Saw The Light”. Quel che si chiama una chicca.

Playlist martedì 29 gennaio 2013

Foxygen – We Are The 21st Century Ambassadors of Peace & Magic (Jagjaguwar)
“On Blue Mountain”
Christopher Owens Lysandre (Fat_Possum)
“Here We Go”
Phosphorescent Muchacho (Dead Oceans)
“Song For Zula”
Parquet Courts Light Up Gold (What’s Your Rupture?)
“Master of My Craft”
California X s/t (Don Giovanni)
“Pond Rot”
Javelin Hi Beams (Luaka Bop)
“Nnormal”
Kendrick Lamargood kid, m.A.A.d. city (Interscope)
“Backseat Freestyle”
Linguaggio MacchinaLinguaggio macchina v.1.1 (autoprodotto) [free download]
“linguaggio macchina 1.1.2”
FaltyDLHardcourage (Ninja Tune)
“Streight & Arrow”
Yo La Tengo Fade (Matador)
“I Saw The Light”

Christopher Owens – Lysandre (Fat Possum)

Christopher Owens - LysandreSe è vero (come è vero) che Chris Owens ha scritto questo album nel 2009, bisogna riconoscere che questo ragazzo sapeva scrivere canzoni già agli albori della (troppo breve) storia dei Girls. A me i loro dischi hanno sempre richiesto parecchi ascolti per entrarci in sintonia o, meglio, per riuscire a sentirci tutto lo spessore delle composizioni nascosto dietro questa apparenza di leggerezza al limite del frivolo con cui spesso si presentano. L’impressione è la stessa anche per questo esordio solista che, ascoltato con la dovuta attenzione, rivela ancora una volta un autore tra i più ispirati in circolazione. Il tema di Lysandre, che ricorre a più riprese e si inserisce nei diversi contesti melodici quando meno te lo aspetti, è la dimostrazione di quanto questo ragazzo sia capace di giocare con arrangiamenti e melodie. È probabile che in questa nuova carriera solista Chris si stia ancora cercando e debba mettere meglio a fuoco l’obiettivo però, nel complesso, l’accoglienza freddina che salvo qualche eccezione ha ricevuto l’album è tutto sommato ingenerosa.

Christopher Owens – “Here We Go”

Puntata #38!

Wooden Wand - Blood Oaths of the New BluesLasciamo da parte per un momento i titoli più attesi di questo inizio 2013. Avremo tempo e modo per tornare su Villagers, Yo La Tengo e Cristopher Owens che devo ancora ascoltare con attenzione. Preferisco invece soffermarmi sull’album di Wooden Wand che, confesso un po’ a sorpresa, mi sta piacendo moltissimo. La sorpresa sta più che altro nel fatto che avevo lasciato James Jackson Toth alle prese con uno psych-folk sperimentale suggestivo (ma noiosetto) e ritrovo oggi il cantautore americano (già protegé di Michael Gira) dedito ad un country gospel da meditazione felicemente in bilico tra elettrico e acustico che piacerà agli estimatori di Phosphorescent. Vero è che la svolta non è stata improvvisa e sono io ad essere stato distratto negli ultimi anni, resta il fatto che Blood Oaths of the New Blues è uno degli album migliori di questo 2013 appena cominciato ma già così ricco di uscite.

Playlist martedì 15 gennaio 2013

Christopher Owens Lysandre (Fat Possum)
“New York City”
Yo La Tengo Fade (Matador)
“Is That Enough”
Toro Y Moi Anything In Return (Carpark)
“Studies”
Amari Kilometri (Riotmaker),
“Aspettare, aspetterò”
Dutch UnclesOut of Touch In The Wild (Memphis Industries)
“Flexxin”
Villagers Awayland (Domino)
“Earthly Pleasure”
Darren Hayman and the Long ParliamentThe Violence (Fortuna Pop! 2012)
“Desire Lines”
Shugo TokumaruIn Focus? (Polyvinyl)
“Decorate”
Wooden WandBlood Oaths Of The New Blues (Fire)
“Southern Colorado Song”