Grimes – Visions (4AD)

Grimes - VisionsHo aspettato a parlare di questo disco perché nei confronti di Grimes ho sempre avuto sentimenti contrastanti. Avendo seguito da vicino (da Montreal) la sua parabola ascendente, sono stata il primo a restare veramente sconcertato dal rapido e inarrestabile successo di questa ragazza. Pur partendo da un pregiudizio positivo (è estremamente simpatica) ho sempre dovuto riconoscere i suoi limiti. Dal punto di vista compositivo la trovo piuttosto povera, così come dal vivo molto limitata (almeno prima del “botto”). D’altra parte bisogna riconoscere che è bravissima a far parlar di se, a giocare con la sua immagine e pare animata da una fiducia cieca in quello che fa.
In ogni caso è ormai un dato di fatto che è diventato impossibile parlar della sua musica (un po’ povera, come dicevo) senza prendersi in carico anche il suo personaggio (molto affascinante). Ma lasciando da parte tutto il glam e l’hype che si porta dietro, sono comunque costretto ad ammettere che questo Visions è un disco che ha una sua importanza perché è forse quello che al meglio esprime una certa idea di contemporaneità nella musica pop. Quella di una generazione cresciuta senza mostri sacri, che dei consigli e dei dischi dello zio non ha mai saputo cosa farsene, e che ha fagocitato tutto in maniera anarchica, caotica, per risputarlo fuori con un’urgenza non priva di violenza. In piena epoca di retromania, quella di Grimes è musica di adesso che, piaccia o no, ci prepara a quella di domani.

Advertisements

Puntata #11!

CocoRosie - We Are On FireA proposito del nuovo singolo delle CocoRosie la notizia più positiva è che esce su Touch&Go. Che la storica etichetta di Chicago torni presto a recitare il ruolo di motore dell’underground americano è forse un’ipotesi poco verosimile adesso, però almeno si ricomincia. Il singolo in quanto tale è buono, il ritornello di “We Are On Fire” è facilotto però funziona e anche l’altra a-side in compagnia di Antony (“Tearz For Animals”, qui sotto) è un buon pezzo. Resta ugualmente la sesazione che le due sorelle Casady il meglio l’abbiano dato con i primi due dischi. Non mi dilungo sulle altre novità ascoltate questa settimana, dal momento che su molti degli artisti proposti dovremo tornare a breve con post dedicati.

Playlist 5 giugno 2012

The WalkmenHeaven (Bella Union)
“Love Is Luck”
JapandroidsCelebration Rock (Polyvinyl)
“Evil’s Sway”
RetisonicRobots Fucking (Arctic Rodeo)
“Necropolitan”
Cloud NothingsAttack On Memory (Carpark)
“Stay Useless”
Django DjangoStorm (Because Music, 7″)
“Storm”
CocoRosieWe Are On Fire/Tearz For Animals (Touch&Go)
“We Are On Fire”
GrimesVisions (4AD)
“Be A Body”
Firefox AKVVAA: Sounds Of Sweden (Export Music Sweden)
“Boom Boom Boom”
LemonadeDiver (True Panther)
“Ice Water”

CocoRosie – “Tearz For Animals”

Puntata #1!

Fa piacere che una delle più belle sorprese di questo inizio 2012 venga dalla Gran Bretagna. In un periodo dove sempre più spesso mi trovo ad ascoltare musica proveniente dal Nordamerica, i Django Django mi fanno riconciliare con la terra d’Albione. Di natali scozzesi (il batterista David Maclean è il fratello del tastierista della Beta Band!) ma trapiantati a Londra, questi terribili quattro divertono e si divertono a plasmare la materia pop con gusto e cognizione di causa. In effetti, la grande libertà espressiva che rivendicano in questo esordio eponimo è analoga a quella di The Chap, altra band che eccelle nell’arte di pervertire il genere pop. Il loro ultimo We Are Nobody non sarà il miglior capitolo della loro discografia ma resta un album frizzante e godibilissimo.

Playlist 20 marzo 2012

Django Djangos/t (Because, 2012)
“Default”
The ChapWe Are Nobody (Lo, 2012)
“Talk Back”
Prinzhorn Dance SchoolClay Class (DFA, 2012)
“Seed, Crop, Harvest”
TindersticksThe Something Rain (City Slang/Constellation, 2012)
“Show Me Everything”
LambchopMr. M (Merge, 2012)
“2B2”
GrimesVisions (4AD, 2012)
“Oblivion”
Nite JewelOne Second Of Love (Secretly Canadian, 2012)
“One Second Of Love”
ChairliftSomething (Kanine, 2012)
“I Belong In Your Arms”
John TalabotFin (Permanent Vacation, 2012)
“Destiny”
M+AThings.Yes (Monotreme, 2011)
“Yes.pop”

Django Django – “Default”