Poor Moon – Illusion EP (Sub Pop)

La mia impressione è che questi Poor Moon non se li stia filando un po’ nessuno. Al di là del votaccio di Pitchfork (che almeno ne ha parlato), mi aspettavo un accoglienza quantomeno più attenta per un nuovo progetto che annovera tra le sue fila due Fleet Foxes. In particolare a me ha sempre ispirato fiducia e rispetto Chris Wargo, personaggio che mi ha sempre affascinato dai tempi dei sottovalutatissimi Crystal Skulls. Le cinque canzoni di questo ep non faranno gridare al miracolo forse, ma fanno guardare al futuro con grande ottimismo. Sub Pop fa sapere che l’album di lunga durata uscirà ad agosto. Nel frattempo ci godiamo questa “People In Her Mind” che è una delle migliori canzoni ascoltate in questo 2012.

Poor Moon – “People In Her Mind”

Cloud Nothings – Attack on Memory (Carpark)

Come ogni nuovo progetto spinto vigorosamente da Pitchfork, anche per questo ragazzo dell’Ohio ho dovuto vincere un certo pregiudizio negativo. La resistenza è durata in questo caso il tempo di tre brani, vale a dire il tempo di riconoscere in questo album tutto quello che ho amato di certi anni ’90. Dylan Baldi è cresciuto a Fugazi, Slint, tanto post-hardcore e tanto emo della prima ora. “Un po’ come me”, potrei aggiungere, se non fosse che il giovane di Cleveland ha sì e no passato la ventina. In ogni caso la lezione è stata imparata bene, il suono metabolizzato a dovere (ci mette lo zampino pure Steve Albini) e il risultato è portentoso.
Su di me, non posso negarlo, incide molto il fattore nostalgia, ma non dubito che il valore di Attack on Memory sia capace di rendere di nuovo attuali questi suoni, e questa passione di nuovo contemporanea. Vi lascio giudicare col primo video: “No Future/No Past” (un titolo che fa il paio con quello dell’album). Prendetevi però il tempo di ascoltare tutta la raccolta prima di dare un giudizio: i brani sono molto diversi l’uno dall’altro.

Cloud Nothings – “No Future / No Past” Official Video from Urban Outfitters on Vimeo.