Puntata #5!

Questa settimana siamo tornati su alcuni dischi che avevamo già proposto e su cui valeva la pena soffermarsi un attimo. Non avevamo mai parlato invece di THEESatisfaction (si scrive così) formazione nuova però composta da due facce note. Stasia Irons e Catherine Harris-White sono due collaboratrici di lunga data di Shabazz Palaces (molto lunga, credo, dato che ascoltando alcuni episodi di awE naturalE vengono in mente addirittura i Digable Planets). Il loro esordio su Sub Pop è veramente sensuale e coloratissimo, obliquo e molto ben confezionato. Viene presentato come un album funk-psychedelic feminista sci-fi epics with the warmth and depth of Black Jazz and Sunday morning soul frosted with icy raps… non è esagerato. Buon ritorno anche per Spencer Krug e i suoi Moonface che, abbandonati gli esperimenti a base di synth, si unisce ora ai finlandesi Siinai per innervare il nuovo Heartbreaking Bravery con una consistente dose di progressive-kraut. Il risultato è buono. Ho sempre pensato che “Shitty City” fosse un ottimo pezzo per cominciare una trasmissione radiofonica, qui vi propongo la ottima “Teary Eyes And Bloody Lips”.

Playlist 17 aprile 2012

MoonfaceHeartbreaking Bravery with Siinai (Jagjaguwar, 2012)
“Shitty City”
Sleigh BellsReign Of Terror (Mom & Pop, 2012)
“Born To Lose”
The ShinsPort Of Morrow (Columbia, 2012)
“Simple Song”
Lost In The TreesA Church That Fits Our Needs (Anti, 2012)
“Golden Eyelids”
BowerbirdsThe Clearing (Dead Oceans, 2012)
“In The Yard”
Prinzhorn Dance SchoolClay Class (DFA, 2012)
“I Want You”
THEESatisfaction – awE naturalE (Sub Pop, 2012)
“Sweat”
KetaminesSpaced Out (Southpaw/Mammoth Cave, 2012)
“Teenage Rebellion Time”
Giardini Di MiròGood Luck (Santeria, 2012) [Live!]
“Ride”
Man On WireWest Love (Knifeville/Jestrai, 2012) [Live!]
“West Love”
Porcelain RaftStrange Weekend (Secretly Canadian, 2012)
“Picture”


Puntata #2!

Citazione d’obbligo per The Men questa settimana. Il gruppo newyorkese ha azzeccato al momento il migliore album di rock’n’roll del 2012. Garage, punk, pub, rock e tanta attitudine. Ottimi anche nei momenti più melodici come la title track (ascoltare il soundcloud qui sotto per credere). Non si può dire lo stesso dei Royal Baths, un po’ sottotono in questo secondo lavoro. Una menzione va invece assolutamente agli Sleigh Bells il cui esordio mi aveva lasciato piuttosto freddino, mentre il nuovo Reign Of Terror si fa ascoltare con grande piacere. Chitarre fake-metal, cantati tra dreamy, batterie elettroniche a buon mercato… riuscire a far suonare pop tutto questo non è da tutti.

Playlist 27 marzo 2012

Sleigh BellsReign Of Terror (Mom & Pop, 2012)
“Comeback Kid”
Black BananasRad Times Xpress IV (Drag City, 2012)
“Do It”
The MenOpen Your Heart (Sacred Bones, 2012)
“Open Your Heart”
Royal BathsBetter Luck Next Time (Kanine, 2012)
“Darling Divine”
Plants & Animals The End Of That (Secret City, 2012)
“The End Of That”
The ShinsPort Of Morrow (Columbia, 2012)
“It’s Only Life”
Django Djangos/t (Because, 2012)
“Life’s A Beach”
Mirel Wagners/t (Friendly Fire, 2012)
“No Death”
Father MurphyAnyway, Your Children Will Deny It (Aagoo, 2012)
“In Praise of Our Doubts”
Rella The WoodcutterThe Golden Undertow (Boring Machines, 2012)
“The Golden Undertow”

The Men – “Open Your Heart”